......ANDARE OLTRE A CIO' CHE VEDI...ANCHE SE PALPABILE, a volte la realtà è diversa...

Grazie per le vostre 144.000 visite, sono stimolanti .Clicca su foto.

Grazie per le vostre 144.000 visite, sono stimolanti .Clicca su foto.
Gay è bello....anche in vacanza in Vallèe d'Aoste

lunedì 8 marzo 2010

Come promesso, ecco a voi tanti grandi, piccoli,bianchi, neri ,duri, molli , gustosi e invitanti CAZZI !!!


Bene ora sfogliando le pagine di questo post zeppo di arrappanti CAZZI cerca di fare reagire quel tuo fantastico e caldo arnese che hai in mezzo alle gambe....


.




STUPORE E SGOMENTO
Cazzo che non accetti di restare
nel buio dei testicoli e dei peli,
chi, sulla tua fosforescenza indomita,
ha impresso il freddo marchio dell'inerzia?

Non io! Non io che non capisco quale
maligna volontà devo subire
e quale colpa devo
scontare quando il nulla
mi punta, mi raggiunge,
mi snerva e mi dilaga.
.






AL CAZZO BISOGNOSO DI CONSOLAZIONE
Cazzo, non ti avvilire
se vivi più da larva che da antenna.
Questa è la legge! Tu non mi puoi chiedere
di sventolare sempre il tuo vessillo.

Basta! Non accusare
il sangue esploratore baldanzoso
se ad ogni rude e saporoso orgasmo
segue la danza lenta della morte.

Rispetta queste regole indomabili!
Poi creperemo insieme.

.








.IL DRAMMA SI CONSUMA IN PRIMO PIANO
Cazzo, quando sei duro
esisti solo tu.

Incoronato dal mio desiderio,
occupi il primo piano e ti dilati
fino a occupare sfondi,
periferie, dettagli... e in più, ogni volta,
pretendi una cornice per sfasciarla.

Cazzo, quando sei duro
contrasti con la vita.

Sei in primo piano quando dietro a te
il mondo non scompare. Non offenderti!
Sei veramente tu quando sei floscio.

.













.I BACI
D'accordo: cospiriamo, incoroniamoci
snervandoci e stordendoci
per sostenerele nostre vite
pericolanti.

Prendimi il cazzo, succhialo, nascondilo
nel culo e nella fica,tra i seni e nelle ascelle.

Ti leccherò dall'ano all'ombelico
finché la lingua non si asciugherà.
.








.L'AQUILA E IL CAZZO
L'aquila batte le ali sulla terra
per involarsi in cielo
ed artigliare prede.

Io scrollo, gonfio ed indirizzo il cazzo
per cogliere galassie nel culo caldo..

.













.[M'ANSIMA NELLE VENE]
M'ansima nelle vene
un'umida e pesante
smania di uomini più di me agitate.

Metto un cuscino fradicio
sul cazzo che vorrebbe
sfottere i meteoriti trafiggendo
la luna che mi guarda.

Ma poi lo getto via,
e incrociole braccia
sugli occhi.

.















...e dopo questa liberatrice sborrata puoi ...
... dormire tra le braccia di...Morfeo .

.

. Morfeo: il dio del sonno

Figlio del Sonno e della Notte, nelle sue apparizioni notturne prendeva le forme delle persone o delle cose sognate.Morfèo portava sempre con sé un mazzo di papaveri con cui, sfiorando le palpebre dei dormienti, donava loro realistiche illusioni.Spesso era rappresentato nell'atto di abbracciare il padre, Sonno, circondati dagli spiriti dell'immaginazione.

.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Tutti questi cazzi e solo due sborrate? no buono!

Anonimo ha detto...

me li farei piantare tutti nel mio culo quei strepitosi cazzoni... sono gay e adoro il cazzo... amo gli uomini!!!